Questo libro parla di una banda di ragazzini ungheresi della fine dell' 800.

Sono organizzati come un esercito e vengono chiamati " i ragazzi di via Pal ".

Si trovano a giocare in un campo abbandonato, chiamato " Grund ", che per loro è un luogo meraviglioso nel

quale sono liberi di sviluppare le loro fantasie.

Quando le " Camicie Rosse ", i loro nemici, dichiarano guerra per conquistare il " Grund ", i ragazzi preparano la

battaglia.

Nell' ultima parte Ernò Nemecsek, soldato semplice, esce per incoraggiare i compagni in battaglia.

In realtà il " Grund " verrà poi venduto, e i ragazzi di via Pal dovranno abbandonare il luogo dei giochi e delle

fantasie.

Questo libro mi è piaciuto molto anche se ha un finale triste, perché è scritto bene e ha una bella storia.

Lo consiglio a tutti.