Il libro parla della storia di una gabbiana, che, per catturare del pesce cade in una disgrazia.

Una macchina di petrolio l' aveva bloccata e lei sfinita, cerca di raggiungere il suo stormo, ormai lontano.

Ormai in fin da vita, riesce ad atterrare su un balcone in una casa di Amburgo.

Su quel balcone incontra Zorba un gatto nero, grande e grosso che prova a salvarla in tutti i modi possibili,

senza nessun risultato.

In realtà una soluzione la trova, però arriva troppo tardi.

Kengah, prima di morire depone un uovo.

Zorba prima di andare via, gli promette tante cose pensando che lei è pazza, ma quando vide l'uomo capisce

in che guaio si era cacciato.

Dopo venti giorni l'uovo si schiude e da lì cominciano i problemi tra i quali insegnare alla piccola gabbianella a

volare.

Zorba ce la farà?

Consiglio questo libro, nonostante non mi sia piaciuto molto, per tre motivi:

1- insegna che se rispettiamo l' ambiente forse molti animali morirebbero;

2- insegna che due persone diverse ( gatto e gabbiano )possono andare d' accordo, amarsi, aiutarsi a

vicenda e soprattutto rispettarsi;

3- quello che mi è piaciuto di più è che insegna a credere in se stessi come la piccola Gabbianella che dopo

tante prove riesce a volare