James Bowen, giovane autore inglese, si cimenta con una storia è autobiografica in cui narra l’amicizia straordinaria tra lui, un ex tossicodipendente in cura sotto metadone, ed un gatto che chiamerà Bob.

Le vite di James e di Bob si incontrano in un momento particolare per entrambi: lui, 27 anni, musicista di strada, dipendente dal metadone, è da poco in un alloggio popolare, mentre Bob, un gatto rosso, malconcio e malato trova rifugio a casa sua.

Il rapporto con Bob doveva finire dopo averlo fatto curare dal veterinario, poi James l’avrebbe rimesso in strada. Bob, però, si rifiuta di abbandonare l'uomo che lo aveva salvato.

James allora si assume la responsabilità della vita del gatto, una vita che aveva bisogno di lui. La cosa per lui però è molto difficile, visto che fino ad allora aveva avuto difficoltà a badare anche solo a se stesso.

Tutto ciò, però, gli salva la vita: è per Bob e per procurargli cibo e sicurezza che James si impegna di più nel suo lavoro di artista di strada e riprende a vendere “Big Issue”, con più impegno rispetto al passato. Bob diventa il motivo per chiudere con la droga, facendo anche il passo determinante verso la disintossicazione dal metadone.

Nel mentre vengono notati dalla gente di Londra, al punto di finire in internet, su Youtube, sui social network e diventano famosi. Questa fama fa sì che, alla fine del romanzo, una casa editrice gli proponga di scrivere un libro sulla sua vita e la sua storia con Bob.

Fondamentalmente è un libro su una straordinaria amicizia tra un uomo ed un animale; è stato meraviglioso leggere di questo rapporto stupendo tra il protagonista umano e quello animale. La trama mi ha molto emozionata. Il libro è scritto in modo semplice, con un linguaggio chiaro e scorrevole.

L'autore non cerca di interpretare il gatto in modo umano (scrivendo pensieri o parole a nome del gatto), ma vuole far capire quanto la sua presenza abbia effetti nella sua vita e provochi una rinascita che lo salva. La storia è coinvolgente, una sorta di favola, ma vera: insegna come in ognuno di noi possa nascondersi un lato buono e che gli animali possano riuscire a tirarlo fuori, alle volte, più facilmente degli esseri umani per il loro modo di essere puri e sempre se stessi.

 

Citazione

“Siamo due anime ferite che cercano qualcuno di cui fidarsi… e noi ci fidiamo l’uno dell’altro. Io ho ancora difficoltà a fidarmi delle persone. Ma una cosa di Bob è che lui non mi mente mai.”

 

Veronica De Marco

Scuola Moruzzi IC Ceretolo Casalecchio di Reno (Bo)

Classe IID Secondaria di 1° grado