Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban è il terzo libro della famosa saga di J.K. Rowling. Il genere è fantasy.

I protagonisti sono maghi e streghe adolescenti, precisamente di 13 anni.

Credo che questa sia l'età più adatta per leggerlo, non perché sia scritto in maniera infantile, ma perché è molto più facile che faccia sognare un ragazzino.

Infatti il giovane lettore vorrebbe vivere come Harry Potter e i suoi compagni di avventura.

Essi possiedono poteri magici e studiano per poter utilizzarli al meglio. Nello stesso tempo però tratta di tematiche importanti della nostra vita, come l’amicizia, il coraggio, la forza e anche la debolezza.

E’ scritto in modo appassionante, sembra quasi di immergersi in un altro mondo. Non si staccano gli occhi dalle pagine e non si pensa ad altro neanche per un minuto.

Purtroppo per capire a fondo tutto il racconto è necessario leggere anche i due libri precedenti, infatti vengono usati termini riguardanti la magia e inventati dalla scrittrice che non sono sempre spiegati.

Lo consiglio sia ad adolescenti che ad adulti.

Quella di Harry Potter è una saga molto famosa del ventunesimo secolo e una buona parte della popolazione mondiale la conosce, ma probabilmente ha solo visto il film, che non racconta tutte le vicende.