Cari lettori, oggi vi recensirò un libro che parla di un ragazzino di nome Greg Heffley, il protagonista. A lui ne capitano di tutti i colori .

Vive un sacco di avventure con suo fratello Rodrick, più grande di lui, con l'altro fratello Manny, più piccolo, coi suoi genitori, con i bulli della scuola che frequenta, con le compagne, coi suoi professori, con gli amici e con altra gente, anche con chi non conosce!!!

Ora vi racconto di una sola delle numerose situazioni sfortunate che gli capitano, tanto per darvi un'idea. D'estate Greg frequenta un corso di nuoto, ma per tornare a casa ogni volta rischia di morire: infatti lo va a prendere suo fratello Rodrick che utilizza il camioncino della sua band.

Così Greg si deve sedere dietro, circondato da tutti gli strumenti musicali e quando Rodrick frena, lui rischia ogni volta di tagliarsi la testa con i piatti della batteria!!!!

Consiglio il libro soprattutto a chi pensa di essere il più sfortunato del mondo, così leggendo delle disavventure di Greg capirà che c'è un ragazzino più sfortunato di lui!

È una lettura veramente divertente, pensate che ho finito il libro in tre giorni ed è un volume di duecentodiciasette pagine!

Insomma, fa ridere un sacco, è spassoso, ma anche interessante.

Pensate che quando ero triste, mi ha fatto tornare di nuovo felice, dalle tante risate che mi faceva fare. Leggetelo, perchè verso la fine Greg fa una figuraccia buffissima che mi ha fatto ridere tantissimo!!!!!!!!!!!

Le illustrazioni sono numerosissime, tutte in bianco e nero.

La mia frase preferita è: "Ne ho fatto una, che l'ho fatto tanto ridere che il succo di frutta gli è uscito dal naso"

Ho finito qui la mia recensione, leggetelo mi raccomando.

Alla prossima, ciaoooooo!!!!!!!!!!!!!!!!:):):):):):):):):):):)!!

 

 

 

Scritta da: GABRIELE KAROL PIO CARAVONA , SCUOLA PRIMARIA LIPPARINI, I.C. 14 di BOLOGNA, classe IV A PRIMARIA