SPRINGER FABRIZIA LUCREZIA-classe VA SCUOLA PRIMARIA DE AMICIS-IC18 BOLOGNA

La storia inizia con un incidente in macchina, dove due persone muoiono. Sono i nonni di un ragazzo che si chiama Gerardo.L' incidente, però, non si sa come è avvenuto, quindi qualcuno deve per forza indagare per scoprire il colpevole. Invece della polizia indaga Gerardo, ma purtroppo non può più farlo perché deve andare da suo zio Ade, per passare le vacanze. Lo zio vive e lavora vicino a un cimitero, per questo il libro si chiama "Vacanze al cimitero". Arrivato lì inizia subito ad indagare su un altro caso, e dopo averlo risolto se ne torna a casa per festeggiare. Quello che ho appreso io dal libro è la capacità di non arrendersi mai: Gerardo, pure avendo dodici anni, riesce a risolvere un caso. Come seconda mia riflessione potrei dire che il coraggio di questa persona è inestimabile. Lo consiglierei a chi ama i gialli.