Titolo: La storia di Vera Autore: Gabriele Clima Editore: San Paolo Questo libro parla di una bambina ebrea di nome Vera che un giorno viene deportata in un campo di concentramento con la sua famiglia e le sue sorelle Anna e Sara. Al campo nevicava e faceva freddo. Un giorno Anna si ammalò e Vera chiese una coperta ai soldati, ma i soldati le urlarono qualcosa; lei per la paura cominciò a cantare e i soldati si misero a ridere. Anna morì di freddo e Vera pianse a lungo. Poi vide un filo rosso e sentì nel vento la voce di Anna. Vera sognò di dare un pezzo del suo cuore a tutti i soldati. Quando si svegliò non li vide più. Al loro posto c’erano persone vestite di verde con una stella rossa sulla testa e Vera pensò che fossero angeli mandati da Anna. Il libro è stato commovente e molto bello. All’inizio c’è scritto che è un libro per i bambini di oggi e di ieri. Per me significa che racconta una storia vera dei bambini di ieri, inventata di nuovo per i bambini di oggi. SARA CAVAZZA, SCUOLA PRIMARIA LIPPARINI, IC 14 BOLOGNA, CLASSE IV B PRIMARIA