Questo libro parla di una ragazza di ventisei anni, Louisa, caratterizzata dal suo essere chiacchierona e stravagante nel modo di vestirsi. Vive in una cittadina turistica d’Inghilterra insieme alla sua famiglia. Patrick  è il suo fidanzato da ormai sette anni ed è un personal trainer. Inizialmente lavora in un bar il “The Buttered Bun”,lì si trova bene, il rapporto con i clienti è ottimo ed è molto legata a Frank,  il suo gestore di lavoro che aveva un debole per lei. Un giorno,però, viene  licenziata e il locale chiude per fallimento.

Per aiutare economicamente la sua famiglia decide di lavorare come assistente di Will Traynor, un giovane ragazzo di trentacinque anni e di ricca famiglia costretto a passare il resto della sua vita sulla sedia a rotelle a causa di un incidente che lo rende tetraplegico. Egli, infatti, scorbutico e pessimista a causa dell’ incidente, non accetta di vivere in quelle condizioni e vuole suicidarsi. Ma Louisa irromperà nella sua vita portando vitalità e gioia di ritornare a sentirsi nuovamente felice.

Lou si prende cura di Will,diventa il suo braccio destro, conquista la sua fiducia, affezionandosi a lui. Purtroppo, però,ha soltanto sei mesi di tempo per riuscire a fargli cambiare idea. Ci riuscirà?

Consiglio questo libro perché è ben strutturato, scorrevole e con un’ottima descrizione di personaggi e luoghi. Oltre a essere un romanzo piacevole e fluido spinge a far riflettere il lettore sulla storia e quindi di apprezzare la vita malgrado le su complicazioni. Insomma,questa storia mi ha proprio coinvolta,soprattutto per il profondo significato che è riuscita a trasmettermi e per le forti emozioni che mi ha lasciato.