BEATRICE FIERI IIIA IC CASTIGLIONE-CAMUGNANO-SAN BENEDETTO

Bruno un bambino di nove anni si trasferisce da Berlino ad Auschwitz con la famiglia a causa del lavoro del padre. Inizialmente Bruno si annoiava e sentiva la mancanza delle sue giornate gioiose che trascorreva a Berlino insieme ai suoi amici ma, dopo aver esplorato la zona, incontra un bambino della sua stessa età . i due bambini fanno amicizia e cercano di vedersi ogni giorno per parlare e giocare. Purtroppo non possono stare vicini perché li separa una rete, la rete del campo di concentramento di Auschwitz , infatti Bruno è tedesco e suo padre Louis Hess è l’ufficiale nazista incaricato di controllare che il campo di concentramento “funzioni”; Shmuel, il nuovo amico di Bruno è ebreo e vive al di là della rete. Un libro avvincente e commovente, un libro verosimile, un libro che narra una storia che ha segnato duramente le coscienze di milioni di uomini, donne e bambini.