TOMMASO PAPIGNANI IIIA IC CASTIGLIONE-CAMUGNANO-SAN BENEDETTO

In un paesino della campagna meridionale un gruppo di bambini gioca sotto un sole cuocente fra di loro c’è Michele che troverà in un casale abbandonato un ragazzino rapito. In un primo momento scappa a casa ma poi tutti i giorni torno a trovare  il ragazzino portandogli l'acqua e un pò di viveri. Ben presto fra di loro nasce un’ amicizia e Michele si domanda chi può essere stato a fare un gesto  così atroce. Ma una sera a casa scopre che anche suo padre è coinvolto nel rapimento e che vogliono uccidere il bambino. Michele scappa per salvare il suo amico, lo fa uscire dal nascondiglio e lo aiuta a fuggire.  Ma qui accade un fatto terribile!!                                                  Un libro che ho letto piacevolmente, scorrevole, centrato sull'amicizia di questi due bambini coetanei ma cresciuti in situazioni diverse . Il bambino ricco del nord rapito e il bimbo povero del sud che sacrifica la sua vita per cercare di salvarlo e la delusione di sapere che anche suo padre e implicato nel rapimento. Coinvolto solo per cercare di fare soldi per seguire il sogno di portare la famiglia al Nord per promettergli un futuro migliore . Libro che consiglio ai miei coetanei per scoprire il valore dell’amicizia.