Scoby Doo e i suoi amici decidono di andare a fare una gita a Hollywood.

Appena arrivati alla “Bluster studio”, il set dove si girava il film “ La principessa del

deserto”,Shaggy e Scoby Doo incontrarono uno personaggio con una maglia rossa

che propose di andare a vedere due stanze: la prima è la stanza è il guardaroba

con i costumi per il film e nell’altra stanza c’erano cibi di ogni tipo. Shaggy assaggiò

la pizza ai peperoni,ma secondo lui aveva uno strano sapore, forse era andata a male.

Scooby, goloso come sempre, mangiò tutto senza accorgersi di nulla neanche

cheShaggy era andato via, così quando vide apparire una mummia pensò ad uno

scherzo e cominciò ad abbaiare.

Ma la mummia lo rinchiuse in un baule.

Il cane fu liberato dagli amici e preparò con loro una trappola per quell'essere

mostruoso. Quando Shaggy smascherò il mostro si scoprì che era l’uomo che lì

aveva accompagnati a vedere le stanze: voleva allontanarli per evitare che

facessero altri danni, oltre al divano sciupato all’inizio del racconto.

Questo libro lo consiglierei a chi ama le storie di avventura, ma anche un po’ divertenti.

Ci sono molti mostri in tutte le avventure della Mistery ed affini, ma non fanno mai paura e si scopre che sempre che sono fasulli.