Un giorno la Misteri e Affini composta da Scooby Doo e la

sua squadra, decise di andare a fare un pic-nic in

spiaggia. Mentre mangiavano videro sbucare due teste:

credendo che fossero pirati, Scooby si prese paura, ma

niente di grave! (come sempre del resto in queste

avventure). Velma avvistò dei cartelli da lontano e si

accorse che era una spiaggia privata. Due ragazzi dissero

che erano i proprietari della spiaggia. Loro dicevano che

c’era un mostro, ma organizzarono comunque una festa in

cui era invitata anche la Misteri e Affini che accettò

volentieri l’invito.

Mentre festeggiavano uscì dall’acqua il mostro di cui

avevano tutti paura e scapparono via. Il giorno dopo

Scooby disse che per catturare il mostro ci voleva una

trappola: Scooby avrebbe attirato il mostro e gli altri,

nascosti sotto un telo sarebbero usciti appena sentita la

parola d'ordine. Quando smascherarono il mostro, videro

che era un amico dei proprietari della spiaggia: voleva

rendere più bella la missione caretta caretta.

Felici di aver catturato il mostro andarono in una pizzeria

a mangiare.

A me questo libro piace perché è un libro di avventure. Lo

consiglierei a chi ama le avventure con mostri che non

fanno paura.