Geronimo è in ufficio e sente bussare alla finestra. Un pipistrello dice a Geronimo che deve partire per andare dalla famiglia Tenebrax dove lo accoglie la cugina Tenebrosa e il resto della famiglia. Quando Geronimo entra si sente un pianto e si scopre che è la proprietaria del castello che è scivolata su un fazzoletto e si è rotta un polso. Geronimo ritiene che non sia grave ma tutti esclamano "è gravissimo!!!!" perché la sera ci sarebbe stato un concerto e lei avrebbe dovuto suonare il violino. Tenebrosa propone Geronimo come sostituto ma bisogna che sia d'accordo il conte Van der violin. La famiglia Tenebrax è d'accordo ma quando lo dicono al conte fa una faccia turbata e dice "va bene ma deve superare tre prove del violinista da incubo". La prima prova consiste nel suonare il violino su una corda su un fiume di gelatina verde con i piragna. La seconda prova consiste nel lavare i denti ad otto coccodrilli. Per superare la terza prova deve raccogliere mille formiche rosse. Sta per finire e vede qualcuno che gli apre il barattolo. Scopre un passaggio segreto con la famiglia Tenebrax e trova anche il conte Van der violin e pensa che sia stato lui ad aprirgli il barattolo. Il conte nega e in quel momento entra un altro conte Van der violin e Geronimo esclama "ma sono due!!!". Il conte dice che quello è suo fratello, i due si abbracciano e decidono di suonare insieme al concerto e permettono a Geronimo di suonare con loro. Il libro lo consiglio a tutti quelli che amano le avventure e i misteri.

 

Maddalena Chiavegatti - 3A - De Amicis - Bologna