Pavana ha 11 anni e vive a Kabul. Per una donna vivere li è davvero difficile, ma lei non è ancora "donna" del tutto, è ancora piccola. Sotto il regime dei talebani la parola donna significa burqa e significa non poter uscire di casa mai senza un uomo. Sua sorella maggiore non può uscire di casa oramai da mesi quindi Pavana è costretta a fare avanti e dietro continuamente tra il pozzo col acqua e la casa. La sua famiglia è numerosa, in passato lo era stata di più prima che suo fratello morisse a 14 anni. Pavana è affezionata davvero molto a suo padre, che per fortuna non era come gli altri uomini ignoranti ecc.. Suo padre è sempre onesto e aperto, lui desidera tanto che sua moglie continui a coltivare la passione per la scrittura e viva la sua vita liberamente come un uomo. Però un giorno viene arrestato... Per Pavana cambia tutto. Deve cambiare.

Quanto è difficile essere una donna a Kabul?

Sotto il burqa di Deborah Ellis, è un romanzo molto bello la scrittrice  racconta attraverso gli occhi di Pavana il punto di vista di una bambina quasi donna.

Questo libro tratta un argomento delicato delle donne che vivono a Kabul, ben lontane dalle donne europee, ma sempre piene di sogni e speranze.

Questo libro mi è piaciuto moltissimo.