Il libro di Renzo Mosca “Philippe Gratin cambia canale “ parla di un furto di un quadro chiamato “La Ronda di notte” del grande Rembrandt .
Il direttore del museo Otto Wafer è disperato, ha a disposizione quindici giorni per recuperare il quadro, mentre i ladri minacciano di rovinare il dipinto tagliando i nasi di tutti i personaggi; quindi chiede l’aiuto di un famoso ladro d’arte di nome PG che con la sua squadra decide di aiutare il proprietario del museo in cambio di una somma di denaro. La storia si complica perché nello stesso momento in cui PG, con la sua squadra indaga, c‘è stato un furto di una grossa quantità diamanti preziosi. Infine PG e la sua banda riescono a riprendere sia il quadro che i diamanti, così ritornano a casa con il malloppo.

Consiglio questo libro perché è semplice da leggere ed è pieno di colpi di scena che alcune volte possono essere decisivi sul caso sia nel bene che nel male.