Tre compagni di scuola di Bologna, Ale, Lele e Becco, hanno appena superato l’esame di maturità. Ale, il protagonista, è stato lasciato dalla ragazza poco prima dell’esame e quindi convince gli altri due a accompagnarlo in auto da Bologna fino a Gallipoli, dove lei si trovava, facendo così un viaggio per festeggiare la fine della scuola. Durante il viaggio hanno molti imprevisti e arrivano a Gallipoli cinque giorni dopo, dove scoprono che la ragazza aveva lasciato Ale per un altro, perciò i tre decidono di continuare a viaggiare senza meta. Il viaggio sarà così per i tre ragazzi l’occasione per rinsaldare la loro amicizia.

Il romanzo è interessante sia perché usa un linguaggio molto giovanile, nel quale ci si può facilmente ritrovare, sia perché esprime emozioni e sentimenti che alla nostra età è facile aver sperimentato. Anch’io mi sono spesso interrogato sul futuro, e come i tre protagonisti ho spesso provato un senso di incertezza e solitudine, che l’amicizia con i miei compagni mi ha aiutato a superare. Quindi è facile immedesimarsi nella storia, e il messaggio che se ne riceve è confortante.