Il libro che ho letto è di Andrea Camilleri.

Parla di lui quando era bambino e lo chiamavano Nenè.

D’estate lui andava dai nonni in campagna e la storia è questa.

Una mattina Nenè va  nella stalla, vede un pulcino, lo prende e lo porta a casa.

La mattina dopo il pulcino dice:_ Piopì.

E Nenè gli dà quel nome; ma dopo il pulcino scappa e un asino gli pesta una zampetta.

Allora nonno Giocondo gli mette un legnetto.

Col tempo il pulcino cresce e la zampa gli guarisce.

Questo libro mi è piaciuto per le sue illustrazioni coloratissime.

Il finale lo pensavo proprio così.