August è un ragazzino di undici anni con una deformazione facciale.

La madre lo vuole mandare a scuola e qui lo aspetteranno tempi duri. Dovrà affrontare il mondo al di fuori della sua famiglia, che fino a quel momento lo aveva protetto e difeso, e la paura di non essere accettato dai compagni a causa delle sue malformazioni.

Conoscerà un suo coetaneo di nome Jack, che diventerà il suo migliore amico, ed una ragazzina di nome Summer.

Entrambi impareranno ad accettare August per quello che è e lo aiuteranno ad affrontare il rapporto con Julian, che non perde occasione per metterlo in difficoltà.

Durante una gita scolastica August viene difeso da alcuni suoi compagni in seguito ad una discussione con dei ragazzi più grandi.

Il protagonista capisce così di essere riuscito a farsi accettare dai coetanei come un ragazzo “normale”, al di là del suo aspetto esteriore.

Avevo già letto apprezzamenti nei confronti di questo libro e devo dire che anch’io ne sono rimasto entusiasta.

L'ho letto volentieri anche perchè il linguaggio usato dall'autore è semplice e adatto ai teenager.

 

Filippo Cortesi classe II B

Sc. Sec. I grado “Papa Giovanni Paolo II” Castel Guelfo – IC Dozza Imolese