Il libro che ho letto si intitola "C'era una volta il barone Lamberto" ed è stato scritto da Francesco Altan.

La storia è ambientata in Egitto e ha per protagonisti Lamberto e il suo maggiordomo. Altri personaggi sono un uomo che finge di essere Lamberto, il coro personale di Lamberto, i suoi assistenti e gli assistenti del falso Lamberto.

 

Lamberto un giorno decise di andare in Egitto; aveva una sveglia con sè, costituita da un gruppo di persone che ripetevano continuamente il suo nome.

Un giorno decise di perlustrare una zona nuova, però nel suo giro si perse e un altro uomo si spacciò per lui. Lamberto riuscì a ritornare a casa, ma, a questo punto, c'erano due "Lamberti" e nessuno sapeva chi fosse quello giusto.

Ad un certo punto un poliziotto chiese al coro di Lamberto chi di due vivesse nella casa per più tempo; il coro puntò il dito verso il Lamberto più vecchio e l'altro finì in prigione.

Questo libro è pieno di frasi divertenti e strane e l'ho trovato straordinario: ve lo consiglio!