Il libro è stato scritto da Elena Loewenthal ed è ambientato in Russia, un paese immenso.

Il protagonista della storia è un povero uomo, che si mise a discutere con la sua amica, Avramele, anche lei povera, dell'arrivo del signor Montefiore, un uomo molto ricco, che doveva incontrare lo zar.

Per l'occasione Mosè Montefiore indossava una giacca con dieci bottoni d'oro che costavano 5 947 000 rubli, la moneta della Russia,.

I due poveri continuavano a fissarlo e pensarono che la loro vita fosse più bella di quella dei ricchi , perchè Mosè non guardava nessuno, ma aveva occhi solo per i suoi preziosi bottoni.

Ho trovato questo libro molto bello, anche se preferisco i libri che raccontano una sola storia; in questo libro, infatti, la storia "I bottoni del signor Montefiore" occupava solo quattro pagine, troppo corta.