Gianni Rodari ci racconta la storia molto spiritosa di due gemelli, Marco e Mirko.

I protagonisti sono questi due gemelli terribili, i fatti si svolgono nella loro casa e un altro personaggio importante è un ladro.

Questi due gemelli, un giorno, restarono a casa da soli. All'improvviso il campanello suonò; la persona che i due bambini videro quando aprirono la porta disse di essere un idraulico, ma in realtà era un ladro.

Il ladro cercò di spaventare i due ragazzini, ma non ci riuscì perchè non sapeva far paura.

A quel punto i due bambini se ne approfittarono e gli diedero cose bruttissime e, fra queste, anche i libri di scuola.