Questo libro è di Roberta Grazzani ed è ambientato a Londra. Il protagonista è Gray, un topo delle gallerie, che trovò il diario di suo nonno Pietro, che era morto.

Nel diario c'erano la storia e le foto dell'incontro di Pietro, primo topo ufficiale, con la regina Elizabeth e con il suo consorte Philip. Pietro confessò di essersi innamorato dalla regina.

Gray, avendo trovato il diario, decise di farlo vedere alla regina. Prima di partire, salutò sua nonna Violet, la sorella Margie, il padre Yellow e la madre che lo caricarono di regali per la regina.

Finalmente potè partire, prese il treno da King Cross e Oxford Street e sul treno incontrò Tito, un membro della comunità dei topi; poi incontrò a Hide Park i topi campagnoli, fra i quali scelse la sua fidanzata, di nome Lilian. incontrò in seguito Beatrice, una bambina che gli diede alcuni consigli, e successivamente decise di andare a piedi fino al palazzo reale dove viveva la regina Elizabeth.

Nel giardino del palazzo incontrò un topo grigio ed impettito e finalmente vide la regina, un po' invecchiata rispetto alla foto, ma ugualmente bella. Gray mostrò a Elizabeth il diario del nonno e consegnò i tanti regali donati dalla sua famiglia.

Proprio mentre stava per ripartire e rientrare a casa, la regina gli chiese se voleva vivere con lei nel giardino reale, ospitando tutti i suoi familiari. Il topo accettò e vissero tutti felici a Londra.

La storia è stata molto lunga, ma l'ho trovata bellissima e mi è veramente piaciuta molto.

 

"Gray decise di andare a piedi fino al palazzo reale, dove c'era Elizabeth."