Era evidente : ci trascinava verso l' uscita una spinta eruttiva ; sotto la zattera correvano acque bollenti e sotto l' acqua una pasta liquida di lava , un aggregato di rocce che dal sommo del cratere si sarebbero disperse in tutte le direzioni . Nessun dubbio: eravamo proprio nel camino d'uscita di un vulcano"

 

Il professore Lidenbrock un giorno sfogliando un vecchio libro di uno scienziato islandese scoprì una pergamena rimasta chiusa lì in mezzo da tantissimi anni. Essa era scritta in caratteri runici , un' antica lingua islandese .Il professore rimase talmente stupito che volle a tutti i costi decifrare che cosa raccontava quella pergamena. Dopo vari giorni di tentativi riuscì a decifrarla: era un percorso dello scienziato islandese Saknussemm per arrivare al centro della Terra, la teoria dimostrava così che non era vero che c' era solo fuoco. Il professore rimase talmente attratto da questa cosa che convinse suo nipote Axel ad intraprendere quel viaggio . Malgrado Axel fosse dubbioso,lo seguì. Essi dovevano raggiungere raggiungere l' Islanda dove vi era il vulcano Sneffels nel cui cratere spento , si dovevano calare per raggiungere il centro della Terra . Partirono,dopo un lungo viaggio arrivarono a Reykjawik e lì arruolarono una guida islandese, Hans, che li avrebbe accompagnati nel loro avventuroso viaggio al centro della Terra.

Pur essendo un libro di fantascienza, lo scrittore , questa storia , la fa sembrare quasi verosimile .A parte qualche parola scientifica di mineralogia , questo libro , è di facile lettura e comprensione ,è scorrevole e si fa leggere tutto d' un fiato .

Il Messaggio che contiene il libro è il seguente: la tenacia aiuta gli audaci a compiere le proprie missioni , ma spesso non porta i frutti desiderati , infatti il professore Lidenbrock non e' riuscito a raggiungere il centro della Terra , ma ha fatto ugualmente delle importanti scoperte a livello scientifico .