Kleber,17 anni, ha un fratello di 23 anni, Barnabè detto Simple perché celebralmente ne ha 3.  Simple è un ritardato mentalo e come tale, dopo la morte della madre, il padre lo affida a un ricovero,Malicroix, perché non si vuole prendere cura di lui. Kleber non vuole lasciare suo fratello in un ricovero e se ne fa carico anche se la cosa è un po' impegnativa perché è al suo ultimo anno di scuola superiore. Simple ha un amico inseparabile da quando era piccolo: è il Signor Migliotiglio, il suo coniglio di peluche che porta sempre con sé. Simple e Kleber vivono molte avventure in cui sono i protagonisti e non sempre sono accettati dalla gente, soprattutto Simple, ma inaspettatatamente trovano due camere in un appartamento condiviso da altri quattro studenti universitari: Enzo, ragazzo un po' pigro che è innamorato di Aria, altra coinquilina che è fidanzata con Emmanuel, altro coinquilino e per ultimo c'è Corentin, fratello di Aria. Sarà la particolare visione di vita di Simple che farà sì che alla fine, Aria ed Enzo si mettano insieme,mentre Kleber capirà il valore di Zhara,sua compagna di scuola. Simple rimarrà il giocherellone di sempre, anche se ha cambiato la vita dei suoi amici.

Questo libro ti fa capire che anche se alcune persone hanno dei problemi, non vuol dire che non abbiano un cuore, un cervello o sappiano ragionare come le persone che non hanno problemi; ti fa capire che non tutti siamo perfetti, bisogna accettarsi per come si è ed accettare gli altri per come sono, ma questo molte volte non viene fatto.