Il libro narra di diverse eroine greche, belle come dee, forti come guerrieri, spiritose e sapienti. Esse sono le protagoniste della tragedia, della commedia, di Omero: Cassandra, Lisistrata, Alcmena, Alcesti, Penelope, Elena, Elettra, Antigone, Clitemnestra, Ecuba, Atalanta, Zenaide ….

Tutti questi racconti hanno un legame fra di loro e le nostre eroine ci raccontano una storia  o un frammento di vita rimasta nella loro memoria, per presentarsi .

Mi hanno incuriosito le storie e le leggende di donne forti,nonostante siano spesso non credute, non rispettate, torturate, non libere di parlare o di dare consigli.

Pure le donne sono delle eroine e con l’astuzia e il coraggio possono battere gli uomini benché bellicosi o forti siano.

I finali delle storie sono la maggior parte agghiaccianti e drammatici però, è appassionante arrivare a leggere il finale con il fiato sospeso, chiedendosi: “Cosa succederà?”