Hugo Cabret é un orfano che vive solo in una stazione dove lavora lo zio, un ubriacone sfaticato, che fa svolgere il suo lavoro al nipote che a ogni ora deve caricare gli orologi della stazione di Parigi. Suo padre è morto in un incendio mentre costruiva un automa per scoprirne i segreti.

Hugo ruba dei topolini a molla dal negozio di giocattoli appartenente a un vecchio burbero di nome George Milies , padre adottivo della sua migliore amica Isabelle, per cercare di terminare l’automa mai terminato di suo padre. Quali misteri Hugo dovrà scoprire sull’automa e su George Miiles ? I due possono essere accomunati ? Ciò lo scoprirete solo leggendo il libro!

Trovo che l’autore abbia scritto un libro bellissimo il fatto che sia il primo libro dove le immagini illustrano le parole.