Thomas è un bambino di nove anni con un padre molto severo che crede in un Dio cattivo. Il genitore vuole essere il padrone della sua famiglia, ordina a tutti quello che devono fare e s'infuria quando non gli obbediscono fino ad arrivare a picchiare la madre e lo stesso Thomas che ha un solo desiderio: diventare felice. Nel suo cammino incontrerà diversi aiutanti: una ragazza con una gamba di cuoio (per lui la più bella che abbia mai visto), una vicina un po' strega con la passione per i libri e per la musica, la zia Pie (che ha deciso di indossare i pantaloni contro il volere del marito), la madre e la sorellina. Thomas ha anche due segreti: una grande immaginazione e un quaderno su cui scrive ciò che gli succede: "Il libro di tutte le cose".

Riuscirà a realizzare il suo sogno?

 

Consiglio questo libro perché è un romanzo reale ma anche fantastico, triste (a volte proprio strappalacrime) ma anche divertente, comprensibile ma anche misterioso.