L’autore di questo romanzo è James Ponti.

Nato a Pisa, è cresciuto in Florida dove vive tuttora. Laureato in sceneggiatura alla University of Southern California, ha scritto programmi televisivi per la Disney, Nickelodeon e PBS.

Questo romanzo parla di un bambino dodicenne, Florian Baters. Lui si è appena trasferito negli Stati Uniti dall’Italia, assieme alla sua famiglia.

Arrivato nella sua nuova casa conosce Margaret, la figlia dei suoi nuovi vicini.

Florian è un piccolo genio, infatti si è inventato i T.A.P.P.I., (Teoria Applicata dei Piccoli Particolari Insignificanti), un metodo che gli permette di scoprire alcune informazioni su persone a caso. Questo per Florian e Margaret è un gioco divertentissimo.

Grazie a questo metodo riusciranno ad aiutare la vera F.B.I in un caso di squadri smarriti.

Si imbatterà così in altre avventure e inizierà altre investigazioni per l’F.B.I…

Secondo me lo stile dell’autore è sia positivo in alcuni punti che negativo in altri.

Il linguaggio usato è chiaro e molto semplice ed è facile da capire, per questo è adatto a dei lettori dai 9 anni in su.

Questo libro coinvolge molto perché quando lo si legge, ci si mette nei panni del protagonista e sembra tutto reale.

Questo romanzo mi è piaciuto moltissimo perché mi affascina il poter pensare che un bambino di 12 anni come Florian possa diventare una risorsa segreta dell’ F.B.I.

Lo consiglio a tutti quelli che amano il genere Mistery/Giallo.

Una frase che mi viene in mente quando penso a questa storia è:

"Sono davvero i nerd che fanno andare avanti il mondo!"

 


Francesca Corsini

classe 2^C

Scuola Secondaria di 1^ grado

IC Borgonuovo