Nel futuro lo spionaggio commerciale diventa una guerra. Hakers si sforzano di carpire i segreti delle grandi aziende multinazionali. Per neutralizzare le spie dotate di poteri paranormali si attivano agenzie di neutralizzazione. Una di queste è diretta da Glen Runciter e dal suo assistente Joe Chip, un tecnico. Runciter è anche aiutato dalla moglie Ella, morta da anni, ma tenuta in "vita" in un moratorium, un centro di riposo dei defunti. Ogni tanto Runciter si reca a comunicare con lei e a chiederle consigli, anche se contattare il suo cervello è sempre più difficile. Runciter e Chip si trovano a doversi recare sulla Luna per affari, e scoprono di essere stati attirati in un attentato, con il quale Hollis intende eliminare il suo più grande avversario: Runciter. Dopo l'esplosione l'unico morto è Runciter, e Chip organizza un contrattacco. Ma presto iniziano a succedere fatti strani. Gli oggetti regrediscono: i cellulari tornano vecchi telefoni, i razzi aerei a elica... Tutto ritorna al passato. Ed è lì che Chip e i suoi uomini vivranno episodi surreali, in un mondo dove la morte è dietro l'angolo. Uno ad uno i membri della squadra cominciano a morire in modi orribili, e Chip comincia a chiedersi quale sia la causa. Quando poi iniziano a comparire messaggi di Runciter, Chip si rende conto di essere morto e di trovarsi in un moratorium. Io ritengo questo libro un capolavoro assoluto.

Emanuele Domenicali - classe 3 B-IC Dozza -Secondaria I grado "Papa Giovanni Paolo II" Castel Guelfo