Il protagonista è Gregory, che scrive un diario attraverso il quale ci racconta che cosa succede nella sua vita, giorno per giorno. Ci sono tanti altri personaggi, tra cui Rodrik e Manny, che sono i fratelli di Gregory, il nonno, il papà e la mamma di Gregory, Rowly, Frew e Billy, gli amici di Gregory, e Silas Scratch. Si scopre chi è questo personaggio misterioso alla fine del libro.

Il diario inizia un sabato di settembre in cui Gregory racconta come i grandi parlano sempre dei “bei tempi” di una volta e come si stava meglio allora rispetto ad adesso. Gregory pensa che i grandi siano solo invidiosi dei ragazzi di adesso perché hanno la vita più facile, però si scopre giorno per giorno che forse i grandi hanno ragione. Gregory deve stare senza elettricità per una settimana. Di conseguenza, rimane senza cellulare, senza videogiochi senza computer e si sente perso perché non è più collegato e non sa più che cosa fare. I genitori gli dicono di prendere quest’opportunità per uscire all’aperto e divertirsi con gli amici. Lo fa, ma gli manca comunque tutta la tecnologia che era abituato ad utilizzare....

Il protagonista uscirà da questo periodo così difficile più forte e saggio?

Questo libro mi è piaciuto tantissimo. Era molto interessante leggere come il protagonista ha potuto avere un assaggio della vita che hanno passato i suoi genitori e vedere la vita da un altro punto di vista. Questa è una bella esperienza che dovremmo provare tutti per aprire le nostre menti a cose diverse.

Consiglio questo libro ai bambini a cui piace leggere racconti divertenti e imparare delle cose nuove. Il libro è scritto in modo facile da leggere ed è così interessante che non vuoi mai che finisca.